Volontariato online: 2020

Volontariato internazionale online: i numeri del 2020

A 5 mesi dall’inizio del lock down, è arrivato il momento di tirare le fila di questo affascinante fenomeno: il volontariato online. Dopo anni nell’ombra, considerato un’opportunità di serie B, ecco che finalmente il volontariato da casa si fa scoprire, si rivela per l’esperienza sfidante, arricchente ed emozionante che è.

Smart…volunteering!

Se lo smart working sta rivoluzionando e ridefinendo i rapporti lavorativi (con quali esiti lo vedremo tra qualche mese), il volontariato online ribalta i paradigmi del volontariato internazionale. Si aprono nuove forme di collaborazione digitale, basate esclusivamente sulle competenze dei volontari. E se nessuno pensa che il volontariato online dovrebbe sostituire il servizio in presenza, in certi ambienti (il nostro!) si comincia a pensare che forse online ed offline dovrebbero imparare a convivere. Infatti, si presentano come due tipologie di volontariato complementari: laddove una manca di sperimentazione diretta dei contesti locali, l’altra ti permette di immergerti completamente in nuovi ambienti sociali e lavorativi; e se una manca di continuità, l’altra ti permette di coltivare e mantenere rapporti per periodi anche molto lunghi a costo zero.

Dati alla mano: l’impatto del volontariato online

Per dare un’idea dell’impatto del volontariato online, abbiamo deciso di condividere con voi alcuni dati veramente interessanti che Ayni Cooperazione ha potuto raccogliere negli ultimi 5 mesi, tra lock down, #distantimauniti e ripartenze.

Ci tengo a ricordare che Ayni è stato il primo progetto in Italia ad essersi totalmente reinventato in chiave online, per non far mancare il nostro sostegno alle associazioni del Network

Volontariato online - luglio 2020

 

Volontariato diretto

Si riferisce ai volontari che hanno risposto direttamente alle richieste delle associazioni del Network offrendo le proprie competenze, senza intermediari. Le 157 application ricevute sono state per progetti di

  • Comunicazione & Marketing
  • Project Management & Fundraising
  • Design & Web
  • Business development

I risultati raggiunti sono stati strabilianti. In particolare ricordiamo:

  • PARC, Uganda: reclutamento e costituzione di un Communication Team gestito da un coordinatore volontario Ayni (creazione contenuti, pubblicazione contenuti, peer learning, aumento followers) – per saperne di più
  • NSCPC, Nepal: pianificazione e realizzazione nuova strategia comunicazioni social per casa-famiglia – per saperne di più
  • Adid Humanitaire, Togo: realizzazione grafica volantini per sensibilizzare la popolazione alle misure per la prevenzione del COVID – per saperne di più
  • Happy Life, Uganda: nuovo branding! – per saperne di più
  • Il Giocattolo, Romania: nuovo design per materiale divulgativo!

Traduzioni

Da quando questi fantastici traduttori si sono resi disponibili ad esaudire le richieste del nostro Network, nessuna associazione ha più rinunciato ad avere siti e report in più di una lingua! Il lavoro dei traduttori è stato eccellente e di grande impatto. Sono più di cento le persone che continuano a sostenerci.

Lezioni online

Tra marzo e maggio, il 90% della popolazione studentesca è rimasto a casa. Per molti, questo significa un’interruzione totale del percorso scolastico, la perdita dell’anno e, per alcuni, l’abbandono scolastico. Attraverso le associazioni del nostro Network, i volontari di Ayni sono arrivati digitalmente in 5 paesi tra Asia e Africa per offrire lezioni ed opportunità di apprendimento (anche non formale).

Valentina: “Da tempo non facevo volontariato, è stata un’occasione ottima. Chi può dia una mano”

Serena: “Non conoscevo il volontariato online. Interessante scoperta”

Riccardo: “Anche se solo attraverso uno schermo, ho avuto la possibilità di allacciare un rapporto forte e duraturo con tutta la comunità”

Prossimi Passi

Il successo di queste attività ha portato alla realizzazione di due percorsi Summer School (uno in fase di realizzazione ed un secondo previsto per fine agosto). Incoraggiati da un inizio strepitoso, ci stiamo attrezzando per lanciare un percorso più duraturo e continuativo a partire da settembre… Insomma, i primi dati raccolti ci inducono a pensare che il volontariato online abbia molta strada da fare. E noi saremo qui per aiutare associazioni e volontari a vivere questa trasformazione.

Iscriviti alla newsletter!

* indicates required

Ti è piaciuto? Condividilo!

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest