Descrizione

 

Integrated Villages è una non-profit locale che combatte la povertà insieme alle comunità rurali, promuovendo iniziative innovative e sostenibili.


Volontariato in Uganda con Integrated Villages

> For applications or further information contact us in ENGLISH using the contact form “Contattaci Subito”

I ruoli e le mansioni dei volontari vengono definiti in base ai loro interessi. Noi di Integrated Villages cerchiamo sia volontari che possano aiutarci con i progetti comunitari, sia stagisti che abbiano la possibilità di impegnarsi più a lungo per fornire soluzioni durature alle sfide e ai problemi degli abitanti delle zone rurali. Abbiamo già accolto diversi stagisti e abbiamo tuttora bisogno del loro sostegno.

Attività e Ruoli

1- Formazione Imprenditoriale per le donne delle zone rurali: nelle comunità rurali come Lwengo, le donne passano moltissimo tempo raccogliendo la legna per il fuoco, andando a prendere l’acqua, cucinando, prendendosi cure dei bambini e dei malati e occupandosi di piccoli orti. Lavoriamo con le donne per migliorare le loro opportunità di sostentamento aiutandole a sviluppare le loro capacità nei settori della produzione artigianale o la gestione di piccole imprese. Al momento, le donne lavorano in piccoli gruppi per fare borse, tovaglie, perline o braccialetti per guadagnare qualcosa in più. Il nostro obiettivo è aiutare queste donne ad essere indipendenti e migliorare i loro mezzi di sostentamento.

I compiti del volontario: formazione imprenditoriale di donne e giovani, per la gestione di piccole imprese; collaborare alla creazione di nuove strategie di marketing; organizzare riunioni informative con le donne e i giovani; produzione di materiale formativo semplice da usare. Obbligatorio: organizzare una sessione di scambio culturale per parlare del tuo paese!

2- Insegnamento di tecniche per la mitigazione del cambiamento climatico: questo programma si occupa della riabilitazione dei terreni degradati perché possano tornare a soddisfare i bisogni e le necessità di mantenimento della comunità. Lavoriamo con i contadini per trovare insieme un modo per coltivare quantità più abbondanti di cibo, che possano soddisfare le loro famiglie, e per ripristinare il terreno degradato piantando alberi.

I compiti del volontario: lavorare con i contadini della comunità per creare soluzioni sostenibili ai problemi ambientali e dell’uso delle risorse locali; formare i contadini sulle tecniche di mitigazione degli effetti del cambiamento climatico, e su nuove tecniche agricole da affiancare alle loro conoscenze tradizionali per migliorare la produzione; organizzare riunioni per parlare del cambiamento climatico, coinvolgendo contadini, capi e comunità; piantare alberi e sensibilizzare la popolazione sui benefici che ciò apporta alle coltivazioni e all’ambiente; preparare materiale formativo facile da usare per capire meglio il cambiamento climatico, lo smaltimento dei rifiuti, l’uso di energie rinnovabili e altri temi di vitale importanza; insegnare pratiche ecologiche a contadini, studenti e alunni; seminare nella nostra fattoria comunitaria nel villaggio di Luteete (stagione delle piogge tra aprile-giugno e agosto-dicembre); educare i locali agli effetti del cambiamento climatico e possibili soluzioni. Obbligatorio: organizzare una sessione di scambio culturale per parlare del tuo paese!

3- Insegnamento dell’ecologia e della protezione ambientale nelle scuole: questo programma, complementare al programma ambientale, ha l’obiettivo di fomentare la sostenibilità delle comunità coinvolgendo i giovani. Questi non gestiscono i loro rifiuti in modo responsabile  e non hanno a disposizione spazi per la coltivazione a scuola. Quindi il loro accesso ad alimenti nutrienti è limitato, così pure il tempo passato all’aperto.  Lavoriamo con loro per coinvolgerli in iniziative all’aperto di conservazione ambientale.

I compiti del volontario: sviluppare le abilità di leadership degli studenti in relazione alla causa ambientale; educare gli studenti alla conservazione dell’ambiente, coltivazione di alimenti salutari, e migliori tecniche di coltivazione; installare orti nelle nostre eco-scuole; organizzare gite per esplorare la natura;  comunicare con gli studenti in inglese per aiutarli a migliorare la lingua; proporre programmi per attività all’aperto come sport, scouts, etc. Obbligatorio: organizzare una sessione di scambio culturale per parlare del tuo paese!

5- Accesso dei villaggi a fonti di acqua pulita (WASH): il nostro WASH Assistant ci aiuterà a fornire una fonte di acqua potabile stabile per uso domestico a circa 680 persone che vivono in villaggi con poca acqua. In questi villaggi l’accesso all’acqua è difficile, e la fonte è affollata per la presenza di animali di notte e di persone di giorno. Questo ha gravi conseguenze sulle popolazioni locali, soprattutto i bambini che perdono ore di scuola per andare a prendere l’acqua e che si ammalano di diverse malattie, anche mortali, associate al consumo di acqua sporca.

I compiti del volontario: con le comunità, identificare possibili soluzioni al problema dell’acqua; educare la popolazione a misure preventive per evitare di ammalarsi; collaborare all’installazione di soluzioni per l’approvvigionamento dei più deboli e dei centri di salute; educare scuole e famiglie ai principi dell’igiene per evitare malattie; migliorare l’accesso alle fonti d’acqua esistenti, usando le risorse a disposizione e trovandone altre; distribuzione di filtri per l’acqua tra le famiglie,  insegnando loro come usarli. Obbligatorio: organizzare una sessione di scambio culturale per parlare del tuo paese!

6- Agricoltura organica: le donne sono generalmente responsabili della coltivazione e preparazione del cibo consumato dalle loro famiglie. Sfortunatamente non hanno a disposizione molte risorse e a volte il cibo preparato non è salutare o sufficientemente nutriente. Cerchiamo volontari che collaborino con le comunità per promuovere l’agricoltura organica e suggerire strategie per la preparazione di cibi salutari con le limitate risorse a disposizione.

I compiti del volontario: istruire le donne alla preparazione di pasti salutari, soprattutto a base di vegetali nutrienti; insegnare come installare e mantenere un giardino organico; insegnare il valore aggiunto dei prodotti organici sul mercato; insegnare come gestire meglio il terreno a disposizione; insegnare come preparare pesticidi con le risorse a disposizione.

 

  • Volontariato online:

Diventare un Ambasciatore Online per Integrated Villages: vogliamo espandere la comunità di volontari che ci sostiene. Mentre alcuni decidono di venire in Uganda per vivere un’esperienza sul campo, altri non riescono a venire fino a qui, ma volgiamo comunque che possano fare qualcosa per aiutarci. L’Ambasciatore, da casa sua, partecipa a varie attività online impegnandosi per circa 16-18 ore alla settimana.

Compiti del volontario: gestione dei social e della pagina web; presentazione dei nostri progetti ai gruppi, associazioni e comunità; identificazione di possibili sostenitori; identificazione di potenziali volontari che vengano in Uganda; comunicare con altri ex-volontari per tenerli informati sui nostri progressi.

 

Impegno e benefici dei volontari

I volontari lavorano per circa 8-10 ore al giorno da lunedì a venerdì.

I volontari che decidono di partecipare ai nostri programmi potranno vivere un’esperienza veramente completa che li aiuterà a capire quali problemi deve affrontare la popolazione locale. Inoltre saranno nella posizione di proporre soluzioni pratiche e sostenibili a questi problemi, portando a casa una sensazione di soddisfazione e gratificazione.

Costi e alloggio

Ai volontari viene richiesto il pagamento di una quota che comprende il vitto e l’alloggio presso una host family nel villaggio del progetto scelto.

Questa quota è di 14$ al giorno per i volontari che si fermano meno di un mese, e di 10$ al giorno per i volontari che si fermano più a lungo.

Volontariato in Uganda con CIIRD

Requisiti per il volontariato:

  • È necessario parlare inglese, ad un livello adeguato alla comunicazione Integrated Villages
  • Permanenza minima di 2 settimane
  • Età minima: 17 anni, ma accettiamo anche volontari più giovani se accompagnati da un adulto
  • Accettiamo anche volontari in piccoli gruppi.

La testimonianza di Julio:

“Lavorare con CIIRD Uganda (vecchio nome di Integrated Villages) è stata un’esperienza molto positiva. Ho imparato molto sulla vita nelle zone rurali dell’Uganda, sulle conoscenze di queste persone, gli ostacoli che affrontano, le loro abilità e le sfide di tutti i giorni. Durante la mia permanenza a Lwengo ho avuto l’opportunità di lavorare con diversi gruppi all’interno delle comunità e portare a termine diversi progetti con loro. Abbiamo dato vita ad una piccola attività per la fabbricazione di quaderni, abbiamo imparato a fare sapone e marmellate con ingredienti locali per poi venderli sul mercato. Ho collaborato alla costruzione di un serbatoio per l’acqua presso una scuola e di recinti per l’allevamento dei maiali, e ho installato stufe a basso consumo per gli agricoltori. Ho anche potuto lanciare un progetto per la promozione online dei prodotti artigianali fatti da un gruppo di donne, raccontando il loro lavoro attraverso una serie di foto ed un documentario video”

[Originale: Working with CIIRD Uganda was a very enriching experience. I learnt a lot about the life in the rural areas of Uganda, about the knowledge of these people, their challenges, abilities and everyday struggle. During my stay in Lwengo I was able to work with different groups at the communities and I accomplished different projects with them. We started a small bookmaking business, we learnt how to make soap and jam with local ingredients with the intention of marketing them. I help in the construction of a water tank at a school and the stablishment of pig structures and three energy saving stoves for farmers. I was also able to start a project to promote online the handcrafts of a group of women and advertise their work by a series of pictures and a documentary video]

 

Su Integrated Villages

Lavoriamo per alleviare la povertà delle famiglie delle comunità rurali dell'Uganda attraverso attività innovative e rispettose dell'ambiente che portano soluzioni a lungo termine e sviluppo concreto nelle comunità. I nostri programmi hanno l'obiettivo di generare empowerment e formare le persone che vivono nelle zone rurali, soprattutto le donne e le ragazze che hanno lasciato la scuola, affinché possano avere accesso ad opportunità concrete per mantenersi con le loro forze, gestire attività economiche nei villaggi, coltivare prodotti alimentari, rimanere in buona salute e usare le risorse locali in modo sostenibile. Così combattiamo la povertà e le malattie ad essa connesse.

I nostri progetti sono partecipativi e incoraggiano la leadership delle comunità in tutte le fasi e nei processi decisionali.