Volontariato all'estero

10 motivi per non rinunciare ad un’esperienza di volontariato all’estero

Forse non tutti sanno che fare volontariato all’estero è più di un atto di solidarietà. È più di una vacanza e più di un viaggio. Fare volontariato all’estero è un’esperienza che può cambiare profondamente il nostro modo di pensare e di essere, la nostra visione del mondo. È uscire dalla nostra zona di comfort, confrontarci con nuove sfide. È imparare, assaporare, vivere una cultura diversa dalla nostra.

Prova a chiedere a quelli  che l’hanno già fatto. Ti diranno che è stata un’esperienza profonda e gratificante. Ti diranno che se potessero lo rifarebbero anche subito! Ti racconteranno di nuovi ritmi di vita, di lingue diverse, di amicizie durature, di momenti di commozione ed anche di divertimento.

Se non hai mai pensato di fare volontariato all’estero, forse dovresti: ci sono così tanti buoni motivi per partire! Ecco alcuni esempi (segui i link: le testimonianze si trovano a fondo pagina, sul profilo dell’ONG):

  1. Fare volontariato è un’esperienza di vita

Il volontariato internazionale è un’esperienza profonda di solidarietà, di crescita personale e professionale. È un’occasione per immergersi in una nuova cultura, per capirla, e per imparare a rispettarla. Le sfide di un programma di volontariato all’estero ci portano a dare il meglio di noi stessi, con gli altri e per gli altri. È insomma un’esperienza di vita unica e profonda che ci arricchisce.

Leggi la testimonianza di Eleonora, in Romania con BIR

  1. Diventare cittadini del mondo

Il termine cittadini del mondo può sembrare oscuro e vuoto. Ma comincia decisamente ad assumere un significato concreto quando ci immergiamo, come volontari, nel mondo della cooperazione internazionale. Perché al di là di tutte le differenze che possiamo  trovare tra la nostra cultura e le altre, l’esperienza diretta ci fa capire che, nel profondo, cerchiamo tutti la stessa cosa: un mondo un po’ migliore e un’opportunità  per realizzare i nostri sogni.

Leggi la testimonianza di Mario, in Portogallo con YAP

Volontariato all'estero con il Servizio Civile Internazionale

Foto di SCI

  1. Fare qualcosa per gli altri fa stare bene

L’impegno nell’ambito sociale è una delle esperienze più gratificanti che ci siano. Prova quindi a mettere il tuo tempo e le tue capacità al servizio di un buon programma di volontariato all’estero e capirai di cosa stiamo parlando!

Leggi la testimonianza di Nicole, in Colombia con Marina Orth Foundation

  1. Un’occasione di crescita professionale

I giovani che hanno fatto volontariato tendono ad identificare la loro esperienza all’estero come un momento di profonda crescita professionale. In particolare, sentono di aver sviluppato in quell’occasione tutta una serie di soft skills molto apprezzate nel mondo del lavoro:

  • capacità di adattarsi a situazioni difficili
  • conoscenza approfondita di una lingua straniera
  • buona gestione dello stress
  • esperienza di lavoro con un team internazionale
  • creatività nella soluzione dei problemi
  • migliore empatia e capacità comunicative

Inoltre, non è detto che tu non possa fare un’esperienza direttamente rilevante per la tua carriera: aiuto in campo medico, assistenza tecnica, gestione dei canali di comunicazione, insegnamento, etc.

Leggi la testimonianza di Megan, in Kenya con la Riley Orton Foundation

  1. Rompere con la routine

Nonostante quello che molti pensano, il volontariato all’estero non è necessariamente “una cosa da fare” una volta terminati gli studi e prima di cominciare a lavorare. In qualsiasi momento della nostra vita, ci farà bene prendere una pausa per dedicare il nostro talento a qualcosa di diverso, ad una causa che ci appassiona. Non mancano le opportunità di volontariato per professionisti e per adulti! Dai un taglio alla routine, dunque, e scopri modi sempre nuovi per metterti a servizio della sostenibilità e dello sviluppo.

Leggi la testimonianza di Chiara, volontaria in Libano con GVC

Volontariato all'estero

Foto di BiR

  1. Imparare una lingua

Un altro innegabile vantaggio del volontariato all’estero è l’opportunità di approfondire la conoscenza di una o più lingue straniere. Per tutta la durata del programma, avrai la possibilità fare pratica immergendoti totalmente in un contesto linguistico differente, fino a perdere l’insicurezza.

Leggi la testimonianza di Julia, in Guatemala con Niños de Guatemala

  1. Scoprire un nuovo talento o vocazione

Il volontariato all’estero è forse quell’opportunità che stavi cercando per cambiare aria e riflettere su quello che vuoi veramente fare nella vita. Non saresti il primo che, partendo come volontario all’estero, scopre una nuova vocazione o, magari, una nuova causa da non abbandonare mai più.

Leggi la testimonianza di Nicola, in Kenya e Tanzania con Una Mano per un Sorriso

  1. Amicizie durature

I momenti di condivisione che contraddistinguono un’esperienza di volontariato all’estero lasceranno spazio ad amicizie profonde a durature!

Leggi la testimonianza di Taylor, in Ghana con Becky’s Foundation

Volontariato all'estero

Foto di Child Hope Foundation

  1. Scoprire il mondo

Non c’è libro o atlante che possa rivelarti l’incanto e lo stupore che si prova di fronte alle meraviglie di questo pianeta! Quindi viaggia! Che sia un paesaggio, una danza, delle antiche rovine: non lasciare che te lo raccontino, vivilo in prima persona.

Leggi la testimonianza di Daniel, in Camerun con RUDEC

  1. Un’esperienza in più per il tuo CV

Oltre alle capacità professionali che puoi sviluppare facendo volontariato all’estero, l’esperienza stessa contribuisce ad arricchire il tuo CV. Stai cercando il tuo primo lavoro? Il volontariato può fare la differenza! Scoprirai che per i reclutatori è un fattore estremamente importante, indice di responsabilità e voglia di fare.

Se invece di esperienze professionali ne hai fatte già tante, rendi comunque nota la tua partecipazione a programmi all’estero, come prova della tua propensione ad accettare le sfide e del tuo spirito di solidarietà.

Leggi la testimonianza di Daniele, in Bolivia con ASPEm


Trova tante altre storie di volontariato sulle pagine di Ayni Cooperazione! E tu? Fare volontariato ti ha cambiato? Ti ha aperto nuovi sbocchi? Siamo curiosi di saperne di più!

 

Foto di copertina: GVC

Articoli in italiano, Diventare un volontario

Lascia un commento